Antifurti per Casa: i Modelli Migliori per Mettere al Sicuro la tua Abitazione

Senza fili, con centraline e GSM collegati alle forze dell’ordine, gestibili da remoto: tutto quello che c’è da sapere sui più moderni sistemi di videosorveglianza sul mercato

Antifurti per Casa: i Modelli Migliori per Mettere al Sicuro la tua Abitazione
Data pubblicazione 2018-12-17

Furti in casa? La migliore soluzione è dotarsi di un sistema antifurto con videosorveglianza. Sono sempre più gli italiani che davanti all’ondata di episodi criminali si dotano di telecamere all’avanguardia e sensori a infrarossi per dormire sonni tranquilli.

Colpi studiati a tavolino ed irruzioni notturne da parte di bande di malviventi hanno fatto aumentare vertiginosamente il numero di dispositivi di sicurezza venduti per le abitazioni. Gli antifurti per casa classici lasciano però spazio a tecnologie avanzate senza fili, controllabili attraverso il proprio smartphone o il proprio tablet e collegati alle centrali delle forze dell’ordine, finanche alimentati ad energia solare.

Di modelli e marche in commercio ce ne sono davvero tanti. Come scegliere in questo sterminato mare di sistemi di videosorveglianza quello che meglio si adatta alle nostre esigenze? Procediamo per ordine.

Senza fili, con telecamere o centraline: i nuovi antifurti per casa

Dai sistemi wireless, ovvero senza fili, a quelli filiari, con tanto di centraline, sono diverse le soluzioni che il mercato offre per mettere al sicuro i luoghi che intendiamo proteggere dai malintenzionati. 

Gli ultimissimi sistemi piombati sul mercato sono i wireless, frutto di un’alta evoluzione tecnologica che consente di posizionare le telecamere anche senza l’aiuto di un tecnico specializzato. Più comodi perché evitano lavori ed interventi di tecnici, basta seguire le istruzioni per installare un impianto simile. Un gioco da ragazzi, insomma.

La videosorveglianza senza fili vanta una vasta gamma di sistemi con telecamere che permettono di optare per la soluzione più comoda e rapida, scongiurando il rischio di interventi invasivi per l’installazione, come ad esempio lavori in casa o addirittura il rompimento delle pareti per il passaggio dei cavi. Ma non è detto che un sistema del genere possa essere il più indicato per proteggere la vostra casa.

Videocamere smart per la vostra casa, il real time contro i ladri

Le soluzioni smart rientrano invece nella nuova concezione di domotica che spopola in mezza Europa. Diversi dagli impianti wireless, questi sistemi “intelligenti” di videosorveglianza abbinano gli antifurti per casa a telecamere di ultima generazione, che permettono di filmare in tempo reale all'interno e all'esterno delle mura domestiche e di inchiodare sul fatto il ladro di turno.

Gli elementi registrati dai sistemi di videosorveglianza possono essere utilizzati anche come prova per denunciare alle autorità di pubblica sicurezza il furto.

A differenza degli impianti senza fili, in questo caso l’installazione degli antifurti con telecamere che riprendono in stile Grande Fratello tutte le stanze che si intendono monitorare è affidata ad un professionista, che sarà in grado di consigliarvi quale tipo di sistema è più adatto alle vostre necessità.

Attenzione però: l’installazione di un simile impianto potrebbe richiedere dei lavori in casa, come ad esempio per ricavare tracce per fili elettrici all’interno delle pareti. Meglio valutare anche questo aspetto non da poco.

Sistemi antifurto esterni a prova di ladri

Per gli ambienti al di fuori delle mura domestiche, invece, occorrono soluzioni efficaci a scongiurare che i malintenzionati entrino nella vostra casa. Ecco perché gli antifurti per casa esterni risultano il miglior deterrente contro l'intrusione dei ladri nella vostra casa. L’allarme perimetrale esterno, ad esempio, protegge gli ingressi della vostra casa o del vostro negozio, e fa scattare l’allarme prima ancora che si siano intrufolati all’interno: le fotocamere e le videocamere sono ad alta risoluzione, utili ad identificare i ladri e ad allertare le forze dell’ordine.

Alimentati a batteria, con fili o, nei casi più evoluti, con pannelli solari, questi sistemi permettono dunque di cogliere di sorpresa i malviventi ancor prima che si siano introdotti all’interno dell’abitazione o dei luoghi che intendete tutelare. In alcuni casi l’installazione di queste telecamere rientra in una logica integrata di sistemi di antifurto, che combinano telecamere interne ed esterne con rilevamenti di area o a barriera.

Ogni impianto però ha un proprio pro ed un proprio contro. Essendo esposti alle intemperie, per gli ambienti esterni occorrono telecamere particolarmente resistenti alle condizioni metereologiche avverse, oppure dotate di sistemi antisabotaggio ed antiaccecamento che permettano di resistere alle azioni di disturbo dei criminali di turno. Poco male però: le telecamere possono essere acquistate in un secondo momento, dunque avrete tutto il tempo per valutare l’opzione che più si addice alle vostre esigenze.

Allarmi e impianti di sicurezza, l’imbarazzo della scelta

Mettersi al sicuro con un allarme ed un sistema di videosorveglianza è dunque una saggia scelta. Già, ma quale scegliere? E soprattutto: ma quanto vi costerà? È un discorso che varia a seconda del tipo di allarme e di telecamere che intendete installare, ma che di sicuro sarà ripagato dalla garanzia di lasciare al sicuro la vostra abitazione.

Il costo di un antifurto per la casa può infatti lievitare se il sistema d’allarme viene integrato con le nuovissime ed ultratecnologiche apparecchiature di videosorveglianza, che possono essere collegate direttamente ai vostri device grazie ad una centralina.

Wireless, filiari, con GSM: antifurti con telecamere a confronto

Il mare magnum del mercato di antifurti per la casa propone diverse soluzioni. Quale scegliere per mettere al sicuro la vostra abitazione? Come già accennato in precedenza, l’antifurto casa wireless è compreso di un kit completo e facile da installare che si può acquistare a prezzi davvero vantaggiosi tra i sistemi maggiormente consigliati, al primo posto c’è quello anti jamming, in grado di non si disperdere il segnale e di funzionare anche in caso di black out.

Un sistema a prova di ladro, poiché grazie al suo doppio canale scongiura di essere messo fuori uso da interferenze architettate ad hoc e di essere attivo anche in caso di mancanza di elettricità.

Se gli impianti senza fili non vi convincono, ecco l’atra soluzione: il classico antifurto filare si attiva attraverso l’impianto elettrico, costa decisamente meno rispetto ad un antifurto senza fili ma bisogna considerare spesa di installazione. È necessario infatti l’intervento di un tecnico per far entrare in funzione un antifurto classico filiare.

 I sistemi GSM

Ci sono poi le soluzioni dotate di sistema GSM che permettono di allertare le forze dell’ordine in tempo reale in caso di furti nella propria abitazione. Sono gli antifurti filiari GSM (cioè con filo) e sono particolarmente resistenti anche in caso di condizioni climatiche avverse.

Le più recenti versioni sono anche wireless, o a sistema misto, con impianti dotati di centralina a filo e sensori wireless all’esterno. Queste soluzioni risultano tra le migliori presenti sul mercato, tuttavia non sono molto versatili o facilmente modificabili, quindi bisogna mettere in preventivo che oltre ad un costo per l’installazione ci sarà anche da faticare in caso si volesse poi passare ad un altro sistema di antifurto per la casa.

La possibilità di poter collegare il vostro antifurto alla centrale operativa resta comunque tra le scelte migliori, perché in tal modo la vostra abitazione sarà monitorata tutti i giorni dell’anno, H24, da parte delle autorità della pubblica sicurezza. Immaginate la comodità di starvene in vacanza tranquilli, con la consapevolezza che polizia e carabinieri entreranno rapidamente in azione qualora un malintenzionato stesse per piombarvi in casa.

Telecamere senza fili collegate al telefonino

La domotica combinata all’alta tecnologia dei sistemi avanzati di antifurto propone soluzioni innovative anche per controllare la vostra casa attraverso il telefonino, grazie ad app che si collegano direttamente al sistema di videosorveglianza.

I sistemi Wi-Fi odierni, ad esempio, sono gestibili direttamente con il device di cui disponete (telefonini, ma anche tablet) e su cui intendete installare l’applicazione per il monitoraggio diretto degli ambienti controllati dalle telecamere: questo è possibile grazie ad un kit che vi permetterà non solo di collegarvi ad internet, ma anche di lanciare in automatico un segnale alla centrale operativa delle forze dell’ordine in caso di intrusione tra le mura domestiche.

Questi sistemi, anche detti con funzionamento remoto, danno la possibilità di essere accesi o spenti o programmati a distanza grazie ai comandi che partono direttamente da smartphone, pc, tablet o altro dispositivo.

Wireless e GSM per sistemi antifurto professionali

In doppia o in tripla frequenza, con la possibilità di sistemi GSM collegati alle centraline delle forze dell’ordine, gli antifurti wireless professionali sono di sicuro tra i più gettonati da chi intendere mettere in sicurezza la propria casa. Controllabili con dispositivi Android e iOs, vengono scelti per la loro capacità di far vedere in tempo reale ciò che sta accadendo all’interno dell’abitazione e poter dunque intervenire anche in maniera remota.

La domanda che tutti si pongono è: ma quanto può costare un impianto di sorveglianza Wi-Fi? La risposta non è del tutto semplice. Le dimensioni dell’abitazione da mettere in sicurezza, e dunque delle telecamere e dei sensori da installare per il monitoraggio degli ambienti, fa di certo la differenza.

Non bisogna dimenticare, inoltre, che un impianto wireless più complesso può richiedere l’intervento di un tecnico specializzato per l’installazione di centralina, sensori, telecamere e sirena, oltre ad essere soggetti ad un cambio più frequente delle batterie dei sensori, da sostituirsi in base al tipo e alla marca, anche ogni 2 o 3 anni. In alcuni casi, però, le case produttrici dei sistemi di allarme possono prevedere il montaggio compreso nel prezzo. Quindi è meglio informarsi prima con una rapida ricerca su Internet.

Vacanze blindate (e sicure) con i sistemi antifurto

La statistica parla chiaro: i furti all’interno delle abitazioni si consumano principalmente durante i periodi estivi, quando le abitazioni vengono lasciate incustodite per le tanto attese vacanze e bande specializzate di tipo di appartamento entrano in azione. Ladri che studiano le vittime di turno con perlustrazioni, appostamenti, addirittura lasciando segni su porte e muri per indicare ai complici l’obiettivo del furto più facile da mettere a segno.

Come tutelarsi da tali stratagemmi? Le forze dell’ordine consigliano di mantenere un profilo basso sui social network, senza dare riferimenti sui periodi in cui si starà fuori casa. Ma la tecnologia anche in questi casi non vi abbandonerà: tra le soluzioni migliori spicca senz’altro quella di installare un antifurto perimetrale per la casa, ovvero quei sistemi ad infrarossi di cui abbiamo già parlato, solitamente utilizzati per gli esterni che stroncano sul nascere ogni tentativo dei malintenzionati.

Se questi sistemi sono poi monitorati anche dalle forze dell’ordine o da servizi di guardiania, le vostre vacanze risulteranno di certo più piacevoli.

Le telecamere non bastano per sentirvi sicuri? Scegliete una polizza

Gli allarmi per la vostra casa, dotati di telecamere e sistemi di videosorveglianza, sono di sicuro un deterrente efficace per blindare le mura domestiche contro l’invasione dei ladri. Ma se tali stratagemmi non bastassero a far aumentare la vostra percezione di sicurezza, si può sempre optare per un’assicurazione sulla casa per valutare in soldoni gli eventuali danni arrecato dalla visita dei topi d’appartamento.

Calcola qui un Preventivo per l'Assicurazione Casa, ti servono soltanto 30 secondi!

Internet è di sicuro un valido strumento per cercare online un preventivo assicurazione più congeniale alle vostre esigenze. All’interno di queste polizze si possono valutare i risarcimenti non solo dei beni trafugati, ma anche dei danneggiamenti (talvolta veri e propri raid vandalici) registrati durante le incursioni dei malviventi.

Pensate alle barriere protettive (quali inferriate e grate) o alle porte blindate che possono essere scardinate durante il furto. Le spese di riparazione spesso possono costare un occhio della testa.

Ecco perché oggi i sistemi di sicurezza casa antifurto e le assicurazioni vanno a braccetto: soluzioni per mettere al sicuro i beni più importanti della vostra vita e farvi vivere in tutta spensieratezza.

Categoria: Casa Famiglia