Quale Antifurto per Proteggere la Tua Casa

Ecco tutto quello che devi sapere prima di acquistare l’antifurto di casa

Quale Antifurto per Proteggere la Tua Casa
Data pubblicazione 2018-06-04

La prima mossa da fare se volete proteggere la vostra casa è quella di acquistare un allarme a prova di ladri; ecco allora una guida con alcuni consigli utili per un buon antifurto casa.

La seconda mossa è sicuramente quella di assicurare casa con una polizza che vi metta al riparo da qualsiasi spiacevole sorpresa. Basta fare una ricerca online e scegliere il prodotto che più si addice alle vostre esigenze. Considerando anche che da quest’anno l’assicurazione contro gli eventi calamitosi è detraibile dalle tasse.

I ladri infatti spesso non riescono a portare via oggetti di valore ma possono ugualmente provocare diversi danni al vostro immobile. Una buona polizza casa vi risarcisce delle spese sostenute per ripristinare inferriate e antifurto.

Quale antifurto montare a casa

Esistono diverse tipologie di antifurto e ognuna ha i suoi pro e i suoi contro che vanno valutati a seconda delle diverse esigenze.

Non sempre il prezzo alto è sinonimo di prestazioni eccellenti. Meglio allora prestare attenzione alle varie performance dell’antifurto e scegliere quello che a parità di prestazioni è offerto al prezzo migliore.

Queste comunque le principali tipologie di antifurto per la casa.

  • Antifurto casa wireless. Come dice il termine stesso questo tipo di allarme lavora senza fili. Sono molti i kit completi disponibili sul mercato a prezzi anche decisamente contenuti. Prima dell’acquisto assicuratevi di saperlo poi montare. Meglio scegliere ad esempio i sistemi anti jamming che assicurano che il segnale non si disperda o venga disturbato e a doppia frequenza perché viene garantito il funzionamento anche in caso di black out.
  • Antifurto classico filare. Funziona via filo quindi corre lungo l’impianto elettrico. Ha un costo minore ma per installarlo si ha bisogno sempre di un tecnico.
  • Antifurto filare GSM. Ha bisogno di una copertura GSM e funziona via filo: è resistente a cattive condizioni meteo e avvisa immediatamente le forze dell’ordine in caso di manipolazione.

Il supporto GSM comunque è disponibile sia sugli allarmi via filo che su quelli wireless.

Un buon allarme casa inoltre può essere anche misto, ossia prevedere l’impianto di una centralina a filo e sensori wireless all’esterno. Si tratta in questo caso di ottimi impianti antifurto per la casa che hanno però bisogno di un’impostazione particolare e non sono molto versatili o facilmente modificabili.

Antifurto casa e consigli utili

Consigli a parte su quale modello scegliere, va sottolineato che il consiglio dei consigli è sempre quello di acquistare un antifurto casa che sia collegabile con la centrale operativa.

La sicurezza di essere monitorati 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno contro tentativi di intrusione da parte delle Forze dell’Ordine è fondamentale.

Questo significa ad esempio partire in vacanza con tutta tranquillità, dal momento che l’intervento di Polizia o Carabinieri può avvenire anche se voi non siete in zona.

Il consiglio allora è sicuramente quello di acquistare un buon antifurto, collegarlo con una centrale operativa e dormire sonni tranquilli, sia in casa vostra che lontano da questa.

Categoria: Casa Famiglia