Cosa Copre l’Assicurazione per l’Agente Immobiliare

Ecco come funziona l’assicurazione per un agente immobiliare

Cosa Copre l’Assicurazione per l’Agente Immobiliare
Data pubblicazione 2017-12-01

L’attività di agente immobiliare non è priva di rischi. Nelle trattative di compravendita, infatti, possono insorgere contestazioni di vario tipo che possono sfociare anche in tribunale.

Quali sono gli obblighi previsti per il mediatore e come è possibile tutelarsi dalle eventuali sanzioni per l’incompatibilità e l’esercizio abusivo della professione?

Ecco come funziona l’assicurazione per l’agente immobiliare.

L’assicurazione per l’agente immobiliare è obbligatoria?

Il primo obbligo per l’agente immobiliare consiste nell’iscrizione nel registro delle imprese o nel R.E.A. della Camera di Commercio competente. In caso contrario si rischiano sanzioni salate, oltre a non poter richiedere la provvigione.

È bene considerare che, nei casi peggiori, le sanzioni amministrative possono sconfinare anche nell’ambito penale.

Per ottenere l’iscrizione è necessario rispettare diversi requisiti, tra cui la frequenza di un apposito corso professionale presso la Regione e il superamento di un esame.

Come per gli altri professionisti iscritti alla Camera di Commercio con il ruolo di mediatori, l’assicurazione per l’agente immobiliare è obbligatoria.

In caso di errori professionali, negligenze e contestazioni, quest’ultima tutela il professionista coprendo le eventuali spese legali.

La polizza assicurativa è una garanzia irrinunciabile contro gli eventuali danni imputabili all’agente immobiliare, come ad esempio eventuali vizi dell’immobile emersi in fase di atto notarile.

Assicurazione mediatore immobiliare: costo e coperture

Il costo dell’assicurazione per l’agente immobiliare varia in base alla tipologia di esercizio e al massimale. La polizza di responsabilità civile può essere attivata anche dai professionisti che operano presso uno studio associato. L’assicurazione mediatore immobiliare prevede, inoltre, una copertura per i collaboratori tutelando lo staff nel suo complesso.

La polizza non tutela i mediatori che non risultano iscritti all’albo o non autorizzati all’esercizio della professione. Sono esclusi inoltre gli atti dolosi, le frodi e gli illeciti di cui l’assicurato risulti a conoscenza.

Bisogna tenere presente, inoltre, che l’agente immobiliare non può delegare un altro soggetto privo dei requisiti per lo svolgimento dell’attività di mediazione.

Il cliente, infatti, ha facoltà di richiedere il tesserino con il numero di iscrizione all’albo degli agenti immobiliari ed eventualmente di segnalare i casi non conformi.

Il mediatore, inoltre, ha precisi doveri di informazione nei riguardi di entrambe le parti contraenti ed è tenuto a rendere noti eventuali abusi edilizi, problemi di agibilità dell’immobile, problemi di insolvenza dell’acquirente e ulteriori elementi che possano condizionare la trattativa.

Oltre ad avere l’obbligo di informazione e di imparzialità nei confronti dei contraenti, l’agente risulta responsabile in solido nei confronti dell’Agenzia delle Entrate per il pagamento dell’imposta di registro.

Categoria: Professioni