Cos’è il Fermo Amministrativo della Moto e Come Fare per Cancellarlo

Scopri come sbloccare il fermo amministrativo della moto senza fare errori

Cos’è il Fermo Amministrativo della Moto e Come Fare per Cancellarlo
Data pubblicazione 2018-01-04

Una violazione del Codice della strada o il mancato pagamento di una cartella esattoriale possono portare a diverse conseguenze, incluso il fermo amministrativo della moto.
Quando scatta questo provvedimento e cosa prevede?

Fermo amministrativo moto Equitalia e fermo moto senza casco

Il fermo amministrativo dell’Agenzia delle Entrate è una procedura cautelare ed esecutiva disposta dal Fisco per recuperare un credito.
Il provvedimento viene avviato a seguito della notifica di una cartella esattoriale. Il contribuente ha 60 giorni di tempo dalla notifica per saldare il debito, trascorsi i quali è previsto l’invio di una comunicazione formale con la notifica del preavviso di fermo.
A seconda dell’importo in questione, il fermo può essere applicato a uno o più veicoli, inclusi scooter, auto, moto, macchine agricole e altri veicoli a motore.

Il veicolo soggetto a fermo amministrativo moto Equitalia non potrà circolare né essere radiato o demolito, pena sanzioni. In compenso potrà essere venduto.
Il provvedimento decade infatti solo se il contribuente salda il pagamento, diversamente può scattare il pignoramento della moto e la sua messa all’asta.

Come anticipato, il fermo amministrativo del motorino o di un altro veicolo può essere determinato da una violazione del Codice della Strada.
Uno dei casi più frequenti è la guida senza casco, specie se reiterata.
Le ganasce possono scattare anche in caso di veicolo privo di targa, illeciti commessi in stato di ebbrezza e altre infrazioni.

Come togliere il fermo amministrativo della moto?

Come si cancella il fermo amministrativo Equitalia? Anzitutto, pagando il debito iscritto a ruolo.
Dopodiché bisognerà presentare al PRA il provvedimento di revoca originale e il certificato di proprietà e fare richiesta della cancellazione del fermo.

C’è la possibilità di non assicurare il mezzo sottoposto a fermo?
Sì, ammesso che lo stesso sia custodito in garage e non parcheggiato in strada: in caso di incidente, infatti, la compagnia non è tenuta a rispondere per un veicolo che, a tutti gli effetti, non può circolare.
In caso di mancato utilizzo sussiste anche la possibilità di sospendere temporaneamente la polizza, verificando le condizioni e i prezzi per l’assicurazione della moto online.

Quando si acquista una moto usata è fondamentale verificare che sul veicolo non gravi un fermo amministrativo.
Per controllare se il mezzo è sottoposto a ganasce fiscali è possibile richiedere una visura della targa presso una delegazione ACI, un’agenzia di pratiche auto oppure online.

Categoria: Veicoli