Come attivare l’hotspot Wind gratis

Scopri come attivare l'hotspot di Wind gratuitamente

Come attivare l’hotspot Wind gratis
Data pubblicazione 2017-08-25

Prima di vedere come impostare l’hotspot Wind va chiarito cosa si intende per hotspot e per thetering. Il thetering è l’uso del telefono cellulare come router o come gateway per condividere la connessione a internet è così che il cellulare diventa un hotspot a tutti gli effetti.

Per dirla in parole semplici, con il thetering viene condivisa la connessione del cellulare con altri dispositivi, che andranno a usufruire dei giga del piano tariffario della SIM associata allo smartphone, quello scelto come hotspot. La connessione può essere condivisa via cavo o wireless.

Con la prima opzione si può collegare un solo cellulare alla volta, ovviamente, mentre con la seconda la connessione del dispositivo utilizzato per il thetering può essere usata da più dispositivi contemporaneamente. C’è da specificare, inoltre, che non tutti gli operatori telefonici rendono gratuito il servizio di thetering, prevendendo un costo a parte quando si utilizza lo smartphone come gateway di accesso alla rete dati.

L’hotspot con Wind è gratis, anche se ci sono diverse procedure per attivarlo a seconda del device utilizzato. Vediamo come attivare l’hotspot per i clienti Wind.

L’hotspot Wind su iPhone

Per trasformare in un hotspot con Wind un iPhone, bisogna accedere alle impostazioni del telefono e attivare la connessione dati. Successivamente, si deve andare nel menu delle impostazioni e abilitare la voce Hotspot Personale. Per farlo, si deve far scorrere l’interruttore posto in alto alla scritta, quando questa sarà diventata verde, allora l’operazione può considerarsi andata a buon fine.

Nel caso l’hotspot non si sia attivato, il problema potrebbe essere relativo all’APN, per configurarlo nella giusta maniera è bene seguire le guide disponibili online o rivolgersi a qualcuno esperto perché la procedura è un po’ macchinosa e se non eseguita nel modo corretto potrebbe creare dei problemi inutili.

L’hotspot Wind su Android

I passi da seguire per attivare l’hotspot Wind con Android sono più o meno analoghi a quelli già descritti per i prodotti Apple. Nel menu Impostazioni, bisogna accedere alla voce Thetering e Router Wi-Fi, di fianco a questa scritta c’è una levetta, basta spostarla da destra a sinistra e il gioco è fatto.

Seguendo questi semplici passaggi, il telefono Android su cui è stato attivato il thetering potrà condividere la propria connessione dati con altri dispositivi permettendo a questi ultimi di navigare proprio come se fossero connessi a un qualsiasi Wi-Fi.

L’hotspot su Windows 10

L’hotspot Wind è gratis, ma non è l’unico modo per condividere una connessione a internet. Anche il proprio PC può essere usato come router per condividere la connessione e permettere ad altri device di navigare utilizzando la stessa rete a cui è connesso quel PC.

Per configurare l’hotspot su Windows 10, bisogna cliccare su Start e selezionare la voce Impostazioni. Nel menu che si apre va cliccata la voce Rete Internet e poi Hotspot Mobile.

Bisogna poi scegliere la rete internet da condividere cliccando su Condividi la connessione internet da. Eseguita la selezione e attivata la voce Condividi la connessione internet con altri dispositivi, il PC su cui è installato Windows 10 è in grado di condividere la rete internet in uso (che sia dati, Wi-Fi o Ethernet, fa lo stesso).

Categoria: Tempo Libero