Assicurazione Auto Scaduta, Cosa Succede

Cosa succede in caso di assicurazione auto scaduta: giorni di tolleranza e multe

Assicurazione Auto Scaduta, Cosa Succede
Data pubblicazione 2018-06-04

Cosa succede all’automobilista che circola con l’assicurazione auto scaduta? Come tutti sanno il Codice della Strada prevede l’obbligatorietà di una polizza assicurativa responsabilità civile verso terzi per tutti i veicoli a motore.

Circolare con l’assicurazione auto scaduta comporta quindi delle sanzioni. Sull’argomento girano molte voci, alcune corrette, altre decisamente meno. Per fare chiarezza, ecco a quanto ammontano le spese, come funzionano i 15 giorni di tolleranza e come fare per rimediare.

Ma soprattutto, senza incappare in spiacevoli situazioni, informatevi sul costo dell’assicurazione auto attraverso una ricerca online e stipulate la polizza più conveniente!

Assicurazione auto scaduta: le sanzioni

Chi non ne è provvisto può rischiare una sanzione pecuniaria che va da 841 a 3,287 euro. Come sanzione aggiuntiva è previsto anche il sequestro del mezzo.

E’ possibile avere una riduzione della multa del 25% a condizione che:

  • il premio assicurativo venga pagato nei 15 giorni successivi alla scadenza stabilita;
  • l’interessato entro 30 giorni dalla contestazione della violazione demolisca l’auto comunicandolo all’organo che ha registrato la trasgressione.

Chi paga la multa entro i 60 giorni dalla violazione verserà solo l’importo stabilito, viceversa scattano le penali.

Nel caso in cui il proprietario dell’auto con assicurazione scaduta paghi la sanzione entro 5 giorni dalla contestazione, può ottenere uno sconto del 30%.

Per poter tornare a circolare con l’auto però occorre anche pagare il premio assicurativo, almeno per il successivo semestre.

Sanzioni accessorie

Chi circola con una assicurazione auto falsa o contraffatta può essere sanzionato oltre che con la multa anche con la sospensione della patente per un anno.

Assicurazione auto scaduta, i costi della regolarizzazione

Chi paga la multa entro i termini stabiliti, deve mettere in conto che dovrà versare anche le spese per il prelievo, il trasporto e la custodia del veicolo sottoposto a sequestro.

Assicurazione scaduta e copertura di 15 giorni

Si sente dire spesso che la l’assicurazione scaduta copre per altri 15 giorni dalla data di scadenza della polizza.

La regola in realtà vale per un contratto di durata annuale e in caso di pagamenti già successivi al primo. L’estensione di 15 giorni vale anche per il premio annuale con pagamento semestrale mentre non vale se la polizza è di durata inferiore a 12 mesi.

Cosa succede in caso di sinistro con assicurazione auto scaduta

Se si provoca un sinistro alla guida di un’auto con assicurazione scaduta, si dovrà risarcire personalmente i danni causati a cose o persone.

Se anche il proprietario del veicolo non dovesse essere stato il diretto responsabile dell’incidente, dovrà comunque rispondere dei danni insieme a colui alla guida dell’auto al momento del sinistro.

Allo stesso modo, se l’auto con l’assicurazione scaduta da più di 15 giorni è parcheggiato in strada o comunque in un’area pubblica, il proprietario può essere sanzionato. Non solo, se dovesse verificarsi un sinistro con l’auto parcheggiata con assicurazione scaduta, il proprietario potrebbe essere chiamato a coprire le spese di eventuali danni.

Categoria: Veicoli