Come dovrebbe essere l'assicurazione? Noi non abbiamo dubbi!
  • Semplice

    Fai un preventivo in meno di 30 sec.
  • Economica

    Confronta più compagnie e risparmia!
  • Su Misura

    Scegli l'offerta più adatta a te

Polizza Infortuni: cos'è e perché stipularla

Qualsiasi cosa succeda è bello poter pensare di mantenere sempre lo stesso tenore di vita. L’assicurazione infortuni è quel prodotto che permette di pensare al futuro serenamente. La migliore polizza infortuni? Quella studiata sulle esigenze specifiche del soggetto. Ecco allora tutto quello che c’è da sapere in merito, a partire dai motivi per i quali stipulare una polizza infortuni.

Assicurazione infortuni, come funziona

Pensare positivo è importante, ma essere previdenti è meglio. Bisogna pensare che non servirà mai, ma avere una polizza infortuni assicura tranquillità anche in caso di eventi traumatici che dovessero impedire di continuare a lavorare regolarmente. Questo tipo di prodotto è altamente personalizzabile, quindi è fondamentale analizzare bene le proprie esigenze per poter “disegnare” una polizza a misura di queste. Un libero professionista per esempio, potrebbe inserire un massimale alto per avere una diaria giornaliera in caso di inattività prolungata, oppure prevedere l’assistenza di una centrale operativa 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno con consulenza medica anche all’estero. Un dipendente pubblico o privato potrebbe inserire il rimborso delle spese per visite e esami diagnostici privati.

Quali le garanzie di un’assicurazione infortuni

Essendo la polizza infortuni altamente personalizzabile, è opportuno conoscere le coperture da questa previste. Tra le più utilizzate ci sono:

  • Diaria da convalescenza - Garantisce un rimborso giornaliero per i giorni successivi al ricovero presso struttura pubblica o privata fino al pieno recupero dall’infortunio subito.
  • Diaria da gessatura o traumi - Garantisce un rimborso giornaliero per tutto il periodo in cui è costretto a indossare gessi o tutori.
  • Diaria da ricovero - Prevede un rimborso per ogni giorno trascorso in una struttura ospedaliera, sia pubblica che privata.
  • Inabilità temporanea - Risarcisce per il periodo di inattività dovuto a malattia o infortunio.
  • Indennizzo da infortunio - Prevede la liquidazione del danno subito a seguito di infortunio in presenza delle condizioni presenti nella tabella all'interno della polizza.
  • Invalidità permanente - Rimborso previsto in caso di totale impossibilità da parte dell’assicurato di tornare a lavorare a causa di infortunio o malattia.
  • Rimborso spese mediche - Prevede il rimborso delle spese mediche sostenute, comprese le visite private specialistiche, in caso di infortunio.
  • Morte - Garantisce un indennizzo agli eredi o al beneficiario indicato sulla polizza in caso di morte dell’assicurato.

La franchigia inoltre prevede la cifra minima al di sotto della quale la compagnia assicurativa non è tenuta ad intervenire. Una polizza infortuni senza franchigia prevede quindi l’intervento della compagnia in qualsiasi caso, anche per piccole spese.

Le varie tipologie delle polizze infortuni

Un libero professionista ha esigenze diverse dal dipendente privato, dalla casalinga o dallo sportivo. Ecco perché esistono diverse tipologie di polizze dedicate a categorie specifiche.

Infortuni domestici

Secondo i dati Istat, gli incidenti domestici sono in crescita e tra le categorie più a rischio ci sono le donne, seguite da anziani e bambini. Una polizza contro gli infortuni domestici copre l’assicurato, e volendo anche i suoi cari, da eventi come cadute accidentali, contusioni, tagli e molto altro.

Infortuni sportivi

Una polizza infortuni sportivi copre in caso di incidenti per attività non agonistica come corsa e calcetto, ma anche trekking e pesca sportiva. Bisogna però indicare nel contratto il tipo di attività che si svolge rispetto alla quale vengono richieste le garanzie, dopo di che la polizza infortuni sportivi può prevedere la diaria da ricovero o frattura, il rimborso delle spese mediche e tutte le clausole che vorranno essere inserite.

Infortuni sul lavoro

L’assicurazione infortuni è obbligatoria per chi possiede un’azienda e deve tutelare i dipendenti da incidenti sul lavoro. Allo stesso modo anche chi è libero professionista, deve pensare ad una polizza infortuni sul lavoro per essere sempre coperto in caso di eventi accidentali che non gli permetterebbero di lavorare. Anche chi ha già una copertura Inail può ricorrere ad una polizza infortuni sul lavoro per ampliare le garanzie, inserendo per esempio il rimborso delle spese sostenute in caso di visite specialistiche, accertamenti e analisi private.

La polizza infortuni è detraibile?

Da controllare ogni anno quanto contenuto nella manovra finanziaria, dove l’esecutivo potrebbe inserire le condizioni necessarie affinché le polizze infortuni siano detraibili dal 730.

Come disdire una polizza infortuni

Se avete stipulato una polizza infortuni prima del 2007, dovrete aspettare tre anni prima di poter disdire l’assicurazione. Con l’entrata in vigore delle riforme Bersani invece, adesso è possibile disdire presentando semplicemente l’apposito modulo che le compagnie assicurative dovrebbero pubblicare sui loro siti. Basta compilarlo in ogni sua parte e presentarlo 60 giorni prima della scadenza annuale della polizza tramite raccomandata A/R.

Come stipulare una polizza infortuni

Non esiste una polizza infortuni migliore in assoluto, esiste l’assicurazione più adatta alle singole esigenze. Per stipulare la polizza infortuni giusta, basta inserire i dati personali, come il tipo di attività lavorativa, l’età, eventuali patologie pregresse e le coperture richieste; MioAssicuratore in pochi minuti metterà a confronto tutte le proposte delle varie compagnie assicurative, dando la possibilità di scegliere quella più conveniente a parità di condizioni. Da considerare infine che a fronte di una piccola cifra aggiuntiva al premio annuale, le garanzie previste dalla polizza infortuni potrebbero essere estese alle persone vicine all’assicurato (o a chi verrà indicato nel contratto).

Perché ?

  • È sicuro
    Perché trattiamo i tuoi dati nel massimo rispetto della tutela della privacy.
  • È veloce
    Grazie al nostro sistema puoi ottenere diversi preventivi in pochi secondi.
  • È affidabile
    In quanto opera sotto la vigilanza dell'IVASS, l'ente che vigila sul mercato assicurativo.

Garanzie

Fare un'assicurazione infortuni significa mettersi al riparo da tante brutte sorprese. La caratteristica principale di questo tipo di polizza è quella di essere estremamente personalizzabile. In una polizza infortuni infatti possono essere inserite molte garanzie, senza contare poi che un'assicurazione infortuni è detraibile dal 730. Di seguito le principali previste da quasi tutte le compagnie assicurative.

Un'assicurazione infortuni può prevedere coperture per:

  • Morte e invalidità permanente. La tutela scatta in aiuto dell'assicurato o della sua famiglia se a seguito di un incidente si verifica una lesione permanente o addirittura il decesso.
  • Rimborso spese mediche. L'assicurazione infortuni interviene per rimborsare le spese mediche sostenute in seguito ad un infortunio, comprese sedute di fisioterapia, l'acquisto o il noleggio di tutori, protesi e ausili ortopedici.
  • Indennità per ricovero e convalescenza. Una tutela che scatta in caso di incidente a causa del quale l'assicurato è obbligato ad un periodo di ricovero in ospedale. La compagnia in questo caso interviene con un'indennità giornaliera di ricovero che è stabilita per contratto. Questa garanzia può essere estesa anche per l'eventuale convalescenza, ossia il periodo durante il quale l'assicurato è impossibilitato a recarsi al lavoro.
  • Indennità per immobilizzazione. E' possibile inserire un'indennità di immobilizzazione grazie alla quale la compagnia interviene con una diaria giornaliera nel caso in cui l'assicurato debba ad esempio portare il gesso.
  • Consulenza telefonica. La polizza interviene con un aiuto immediato 24 ore su 24, 365 giorni l'anno.

In più ogni assicurato, con una piccola cifra aggiunta al premio annuale, può estendere alle persone a lui vicine questo tipo di tutele. Con o senza franchigia. Un'assicurazione infortuni personale senza franchigia permette di far intervenire la compagnia assicurativa anche per danni che comportano piccole spese. La franchigia infatti è la somma minima al di sotto della quale l'assicurato interviene direttamente senza chiedere l'intervento della compagnia. In genere si inserisce una cifra bassa che non crea scompensi al budget familiare.

Osservatorio Assicurazione Infortuni

Risparmio medio mensile

Le garanzie più acquistate

Invalidità Permanente
Diaria da Ricovero
Morte da Infortunio
Vuoi saperne di più? Visita l'Osservatorio Assicurazione Infortuni
Perchè scegliere MioAssicuratore.it?

Il 1° Broker online in Italia

Costruisci, Confronta e Acquista la tua Polizza in un solo posto.

Più Preventivi in 2 click

Compila un solo modulo in pochi secondi e trova le Migliori Compagnie!

Consulente Assicurativo Dedicato

In caso di sinistro o per qualsiasi domanda, rivolgiti al tuo Consulente Personale.

Servizi Esclusivi Ecco cosa ottieni con MioAssicuratore.it

Programma di Assistenza Dedicata Riservata a tutti gli utenti registrati

Servizi esclusivi:

  • Area clienti personalizzata
  • Archivio polizze, storico preventivi e tracciamento scadenze
  • Consulente specializzato dedicato

Gestione Sinistro Express Riservato esclusivamente ai clienti

Servizi esclusivi:

  • Apertura immediata del sinistro
  • Supporto all’acquisizione documentale
  • Assistenza sulle procedure di rimborso
Domande frequenti Chiedi qualsiasi cosa, siamo felici di rispondere!

Hai altre domande?

Se non hai trovato una risposta alle tue domande o dubbi, visita la nostra pagina dei Contatti e faccelo sapere.
Saremo lieti di risponderti nel più breve tempo possibile. Vai alla pagina dei Contatti »