Seggiolini in Auto per i più Piccoli: Cosa Stabilisce la Norma

Seggiolini auto e normativa come e perché mettere in sicurezza i bambini

Seggiolini in Auto per i più Piccoli: Cosa Stabilisce la Norma
Data pubblicazione 2018-01-04

L'articolo 172 del Codice della Strada obbliga a far viaggiare  i bambini di statura inferiore a 1,50 m su seggiolini omologati o adattatori, da scegliersi in base al peso.

Innanzitutto viaggiare in auto sicuri è un diritto ad ogni età.

Ma anche un obbligo perché appunto l’art. 172 del Codice della Strada stabilisce che in auto si devono sempre indossare le cinture di sicurezza e i sistemi di ritenuta per bambini.

Seggiolini auto: la normativa stabilita dal codice della strada

Per far viaggiare in sicurezza i più piccoli la norma stabilisce che è necessario utilizzare seggiolini omologati o adattatori.

In fatto di seggiolini per auto il codice della strada stabilisce che i bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, conformemente ai regolamenti della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite o alle equivalenti direttive comunitarie.

Classificazione seggiolini auto bambini

In base alla classificazioni i seggiolini auto per bambini sono divisi in gruppi

  • Gruppo 0 sotto i 10 kg;
  • Gruppo 0+, sotto i 13 kg;
  • Gruppo 1, tra 9 e 18 kg;
  • Gruppo 2, tra 15 e 25 kg;
  • Gruppo 3, tra 22 e 36 kg.

Un obbligo viaggiare assicurati

Fra gli obblighi per circolare sulle strade troviamo quello relativo alla sottoscrizione di regolari polizze auto.

Un obbligo anche se è possibile risparmiare e trovare  assicurazioni auto economiche, decidendo di farsi aiutare da un comparatore on line.

Seggiolini auto codice della strada 2017

I nuovi dettagli sul codice della strada 2017 in fatto di seggiolini per bambini prevede da un lato un inasprimento delle sanzioni e dall'altro tutta una serie di eccezioni.

In tema di sanzioni le multe prevedono un esborso che va da 80 a 323 euro, con sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi per i recidivi.

Se in auto è presente un genitore o chi esercita la patria potestà la sanzione è applicata a lui e non al conducente.

Le norme 2017 stabiliscono due eccezioni all’articolo 172 del C.d.s.

La prima considera gli spostamenti su taxi e auto a noleggio con conducente e stabilisce che i più piccoli, con statura inferiore a 1.50 metri, possono viaggiare unicamente sul sedile posteriore e comunque sempre accompagnati da un passeggero la cui età non risulti inferiore ai 16 anni.

La seconda eccezione riguarda quelle vetture che non dispongono di cinture di sicurezza, come ad esempio le auto d'epoca.

In base alla norma queste auto non possono trasportare bambini in età inferiore ai 3 anni. Per chi supera i 3 anni è possibile viaggiare sul sedile posteriore e solo nel caso in cui si sia superata l'altezza di 1.50 metri sul sedile anteriore.

Categoria: Veicoli