Differenza tra Cavalli Auto e Cilindrata

In che modo determinano la potenza di un'auto i cavalli e la cilindrata

Differenza tra Cavalli Auto e Cilindrata
Data pubblicazione 2018-07-27

Ogni volta che ci accingiamo a compilare i campi di un form per assicurare la nostra auto online notiamo che ci vengono chiesti sia la cilindrata che i cavalli.

È chiaro che per cavalli non intendiamo quei meravigliosi animali su cui montare per fare una bella galoppata. Ma cosa sono i cavalli auto?

Cosa sono e come funzionano i Cavalli auto

Ai più sono noti semplicemente col termine Cavalli ma, in realtà, il nome esatto sarebbe Cavalli Vapore e la sua abbreviazione è CV (che cambia però a seconda dei Paesi).

Si tratta di un'unità di misura che non rientra nel Sistema Internazionale di unità di misura ma che è ampiamente usato per indicare la potenza dei mezzi di trasporto a motore e delle macchine industriali. L'unità nasce all'inizio dell'industrializzazione e si rifaceva all'idea di quanti cavalli potessero sostituire il sistema motore che all'epoca era a vapore. Da questo ragionamento il nome: Cavalli vapore.

Questi valori sono anche stati calcolati da Stevenson e Wasserzug: la potenza massima di un cavallo (che dura pochi secondi) è di 14,9 hp (niente meno che l'abbreviazione britannica di CV).

Per periodi più lunghi, quindi di 10 ore, la potenza sviluppata è di 1 CV.

Ultimamente, però, si sta abbandonando l'unità CV in favore del kilowatt (1 kw = 1,35962 CV), per questo solo i libretti di circolazione più vecchi riportano entrambe le unità di misura mentre quelli nuovi sono in kilowatt.

Dopo queste spiegazioni ciò che se ne deduce è che i Cavalli auto esprimono la potenza di un motore.

Più ne ha e più risulta potente.

Cos’è e come funziona la Cilindrata 

La cilindrata nella meccanica è il volume d'aria teoricamente aspirato dal cilindro durante un suo ciclo fisico. In motori con più cilindri, la cilindrata va moltiplicata per il numero di cilindri così da avere la cilindrata totale.

Questa grandezza, essendo un volume, viene espressa in centimetri cubici.

Ma dopo tutta questa teoria bisognerebbe fare un esempio pratico. Se, per esempio, ci troviamo davanti a un'auto 1.7 diesel, questo significa che la capacità del cilindro è di 1.700 centimetri cubici.

Verrebbe allora da chiedersi perché due macchine con la stessa cilindrata abbiano diverse potenze.

Perché questo dipende appunto dai cavalli dell'auto.

Come funziona un motore in base a Cavalli auto, Cilindrata e Coppia

A fare la differenza per quanto riguarda le prestazioni di un motore è sicuramente la coppia. Ma cosa vuol dire e cosa a che fare con la potenza?

La potenza massima dichiarata dalla casa costruttrice è disponibile a regimi talmente elevati che, se ci arrivassimo, ci sarebbero delle conseguenze disastrose per noi e per gli altri.

Per questo entrano in gioco i cavalli auto che funzionano con giri bassi. Ma quale spinta si ha quando il motore è a bassi regimi? Questo dipende dalla coppia massima.

Essa rappresenta la forza generata dalla combustione che mette in moto i pistoni che dipende dalla cilindrata (più è grande e più forza genererà) e dalla presenza di un eventuale compressore.

Quindi possiamo dire che più la coppia è abbondante e più il motore è energico: ha cavalli.

Per quanto riguarda gli altri veicoli, il rapporto coppia-potenza dipende dal loro peso. In sostanza, meno pesa e più piccolo deve essere il propulsore altrimenti si avrebbe un effetto partenza a razzo.

Detto questo capiamo bene come mai il premio assicurativo salga in base al numero dei cavalli auto che aumentano la potenza e i rischi connessi alla guida.

Categoria: Veicoli