Infortunistica Stradale: Come Tutelarsi in Caso di Danno Patrimoniale

In caso di infortunistica stradale il nostro patrimonio può essere intaccato. Scopri come difenderti.

Infortunistica Stradale: Come Tutelarsi in Caso di Danno Patrimoniale
Data pubblicazione 2018-09-24

In seguito ad un incidente stradale si possono verificare lesioni o danni.

Il nostro ordinamento giuridico riconosce due tipologie distinte di danno ovvero il danno patrimoniale e quello non patrimoniale.

In tema di infortunistica stradale, considerando i danni, ci si riferisce a quelli subiti dalle persone e dagli oggetti così come quelli ai beni di cui non è possibile procedere con una valutazione economica.

Il danno patrimoniale, come valutarlo in seguito ad un incidente stradale

Il danno patrimoniale considera un vero e proprio danneggiamento alle proprietà o al patrimonio di colui che è stato vittima di un incidente stradale.

Laddove abbiamo a che fare con il danno patrimoniale di norma è facile stabilirne l'entità, perché si tratta di beni che sono valutabili senza troppe difficoltà.

L'ordinamento giuridico del nostro Paese, quando considera il danno patrimoniale, mette sul piatto della bilancia due concetti ben precisi ovvero il danno emergente ed il lucro cessante.

Parliamo di danno emergente quando l'infortunio occorso in strada va a danneggiare direttamente il patrimonio.

Sono esempi specifici i danni alla vettura, una portiera ammaccata, uno specchietto rotto, tutta una serie di strisce sulla carrozzeria.

In sostanza il danno emergente è quello che può essere sistemato sostenendo una spesa per ripristinare il bene e riportarlo alla condizione originale.

Si considera invece lucro cessante il danneggiamento che produce un minor guadagno quale conseguenza del sinistro.

Nei casi circoscritti all'infortunistica stradale possiamo fare riferimento ad esempio ai mancati guadagni di un libero professionista, un soggetto che in seguito all'incidente stradale non può riprendere la propria attività in tempi brevi a causa dell'infortunio e quindi subisce un danno economico.

Assicurazione infortuni: un'interessante salvagente per tutelarsi dai danni

Per chi circola in auto è di grande rilevanza poter fruire di una polizza infortuni.

Ma che cos'è e come funziona precisamente una polizza infortuni?

Chi viene coinvolto in un incidente stradale può subire danni fisici o agli oggetti di proprietà.

Per affrontare senza scossoni questo momento può fare la differenza aver sottoscritto un'assicurazione infortuni.

Si tratta di prodotti che possono essere ritagliati perfettamente sulle esigenze della persona.

Facilmente personalizzabili vengono trattati dalle compagnie assicurative come polizze base oppure prodotti più complessi, caratterizzati da tutta una serie di estensioni di garanzia, che considerano tutte le possibili esigenze dell'assicurato.

Esigenze quali quelle relative alla tipologia di professione svolta, all'attività sportiva praticata, a tutta una serie di coperture che coinvolgono l'intero nucleo familiare dell'assicurato.

Per avere un'idea più precisa di quale è l'entità dei costi per un'assicurazione infortuni qui è possibile disporre di un interessante approfondimento.

Polizza infortuni adeguata ad un prezzo concorrenziale: utile l'apporto dei comparatori online

La polizza infortuni consente di poter usufruire di tutta una serie di garanzie usufruendo di:

  • rimborso delle spese mediche sostenute;
  • indennità di ricovero o convalescenza;
  • indennità per immobilizzazione;
  • indennizzo per stato comatoso;
  • assistenza medica con invio di un medico o di un infermiere.

Nel considerare la sottoscrizione di una polizza infortuni a fare la differenza non sono soltanto le caratteristiche dei prodotti ma anche la convenienza di un acquisto adeguato, che si può mettere in cantiere grazie all'uso di uno strumento di ultima generazione come il comparatore online.

Categoria: Salute