I Consigli Utili per Organizzare un Viaggio in Camper in Italia o all’Estero

Come organizzare un viaggio in camper in Italia o all’Estero

I Consigli Utili per Organizzare un Viaggio in Camper in Italia o all’Estero
Data pubblicazione 2017-12-01

Chi si muove in camper ha il vantaggio della libertà e di poter organizzare la propria vacanza in modo flessibile. Perché il viaggio in camper sia davvero rilassante è bene però attrezzarsi con un’assicurazione camper adeguata, per evitare di incorrere in risarcimenti, sanzioni pecuniarie e sequestro del veicolo.

Vediamo insieme come organizzare i viaggi in camper in Italia e all’estero e come scegliere la migliore polizza assicurativa.

Come organizzare il viaggio in camper fai da te

Prima di partire è bene pianificare con cura i propri spostamenti, individuando le aree riservate ai camper dove è possibile parcheggiare il mezzo ed effettuare lo scarico delle fosse biologiche.

Nel caso si voglia organizzare un viaggio in camper all'estero è possibile optare per il noleggio.

In questo caso è consigliabile rivolgersi a un’agenzia affidabile e consultare attentamente le coperture assicurative previste (ad esempio, danni agli interni, danni da urto, retromarcia etc.).

Se progettate di portare con voi i vostri amici a quattro zampe, particolare attenzione va posta alle norme sul trasporto degli animali da compagnia. In questo caso dovrete attrezzarvi per tempo con il passaporto, il microchip e le necessarie vaccinazioni.

Nel caso la meta sia difficile da percorrere è consigliabile optare per il viaggio in camper organizzato.

Questa possibilità interessa sia i singoli viaggiatori che i club e le associazioni e consente di affrontare il viaggio in completa sicurezza, approfittando di particolari convenzioni e sconti per la sottoscrizione della copertura assicurativa. Per i viaggi lunghi è possibile attivare anche polizze sanitarie con spese mediche illimitate e assistenza all risk in caso di sinistro.

Scegliere l’assicurazione per i viaggi in camper in Italia e all'estero

Sottoscrivere un’assicurazione camper adeguata consente di partire in sicurezza e di fare fronte a ogni possibile eventualità.

Oltre alla Rc ordinaria è consigliabile attivare le coperture accessorie contro il rischio di furto e incendio e la polizza kasko per tutelarsi da ogni tipo di danno, anche quando il camper è parcheggiato al di fuori dei posteggi e dei garage custoditi.

È possibile estendere la copertura anche al di fuori del confine italiano nel caso si decida di intraprendere un viaggio in camper all'estero.

Per individuare la formula più in linea con le proprie esigenze è possibile consultare i comparatori online e ottenere un preventivo gratuito.

Come nel caso della classica Rc auto, il costo dell’assicurazione varia in base alla classe di merito e ai parametri anagrafici come l’età del proprietario e il luogo di residenza.

Categoria: Veicoli