Sistemi ADAS, Che Cosa Sono e Come Funzionano

Sistemi ADAS: scopri come può aiutarti un sistema di assistenza alla guida

Sistemi ADAS, Che Cosa Sono e Come Funzionano
Data pubblicazione 2018-07-27
Tutti sappiamo che per guidare sono necessarie alcune cose come il possesso della patente di guida, la stipula di una polizza auto e il rispetto delle norme stradali. Quello che forse non sappiamo è che esiste un sistema di assistenza alla guida chiamato ADAS (Advanced driver-assistance systems).

Sappiamo già che le più recenti city car in commercio montano dei sistemi di sicurezza basilari ma i sistemi ADAS vanno oltre questa basilarità ma vediamo in che modo.

Quali sono i sistemi ADAS

La gamma di sistemi ADAS è davvero ampia e copre tutte le situazioni possibili. Vediamole più nel dettaglio.

Forward Collision Warning: sistema di frenata che rileva le variazioni nelle distanze di sicurezza da diverse vetture e, in caso di ostacolo in rapido avvicinamento, predispone i freni e avvisa il conducente per consentire la rapida frenata.

Autonomous Emergency Brake detto AEB (Frenata Autonoma d'Emergenza) è come il sistema di cui abbiamo appena parlato ma si attiva quando il guidatore non risponde ai segnali inviati.

Gli ADAS Volvo City Safety hanno delle telecamere frontali evolute in grado di rilevare gli ostacoli di giorno e di notte.

Altre telecamere hanno la funzione Large Animal Detection che rileva gli animali di grossa taglia.

Audi e Volvo sono state le prime case a dotare le proprie automobili di frenata assistita agli incroci.

L'Adaptive Cruise Control (ACC) mantiene la velocità impostata ma la riduce in caso di avvicinamento a un veicolo più lento sulla stessa corsia o in caso di inserimento in corsia di un altro veicolo. Se il veicolo davanti accelera o si sposta, il sistema torna alla velocità iniziale.

Lane Departure Warning, sistema ADAS che , grazie al sensore ottico della telecamera frontale stabilisce la posizione su strada della vettura. Se vi è un cambio di corsia non intenzionale, il sistema invia un segnale al guidatore.

Lane Keeping Aid è il sistema che interviene per il ripristino della marcia nella corsia corretta applicando una coppia alle ruote oppure allo sterzo per correggere lo sbandamento.

Il Blind-spot Monitoring usa i sensori radar a banda ultra larga assistono durante il cambio corsia. Il sistema serve a dare visibilità agli angoli ciechi e può controllare la sterzata in caso di bisogno.

Highway Assist, sistema ADAS meglio noto come Autopilota. Attivabile in ambito extraurbano con velocità fino a 140 km/h. Combina i sistemi di cui abbiamo parlato ma le mani vanno comunque tenute sul volante o viene disattivato. 

Il sistema Queue Assist o Traffic Jam funziona in maniera simile alla Highway Assist ma, a differenza di quest'ultimo, lavora a basse velocità. Sia l'accelerazione, la frenata e lo sterzo sono controllati in automatico. 

Il sistema ADAS Driver Alert Control rileva la stanchezza o la distrazione del conducente ed emette un segnale di avviso.

Il Rest Stop Guidance indica al conducente l'area di sosta più vicina in modo da poter riposare e ripartire.

Il sistema Park Sense o Park Assist rileva attraverso sensori di parcheggio posizionati sul paraurti, la disponibilità di spazi e aiuta il guidatore nelle manovre. Delle volte il sistema corregge in automatico l'angolo della sterzata.

Il sistema ADAS Surround View riceve una visuale a 360° data dall'elaborazione delle immagini fornite dalle telecamere.

Il Rear Cross Path (RCP) assiste per l'uscita dai parcheggi. Questo sistema avvisa il conducente dell'avvicinamento laterale di un secondo veicolo e si attiva con l'inserimento della retromarcia.

Categoria: Veicoli