Parabrezza Appannato: Tutti i Consigli per Evitarlo

Quali i rimedi più efficaci per evitare di avere il parabrezza appannato

Parabrezza Appannato: Tutti i Consigli per Evitarlo
Data pubblicazione 2017-10-27

Per chi utilizza frequentemente la macchina d'inverno, quando lo sbalzo termico tra l'interno dell'abitacolo e l'esterno è evidente, il problema più fastidioso è quello del parabrezza appannato.

L'appannamento del parabrezza non è soltanto un limite per godere di una buona visuale sulla strada, ma è anche motivo di pericolo a causa dell'elevato grado di distrazione in cui incorre chi è alla guida e si prodiga per cercare di ripulire nel tentativo di ridare visibilità.

Per tenere perfettamente puliti i vetri, ma soprattutto per metterli al riparo dal problema dell'appannamento, il mercato rende disponibili diverse tipologie di prodotto , in grado di risolvere  i problemi del parabrezza appannato internamente.

Per il parabrezza appannato meglio un prodotto naturale

Chi sceglie di acquistare uno dei tanti spray in commercio, per godere di vetri a prova di sbalzo termico, deve mettere in conto che spruzzare il prodotto può essere motivo di presenza nell'abitacolo di odori poco piacevoli, talvolta anche d'impatto negativo per la salute.

E allora perchè non tornare ai buoni e vecchi rimedi della nonna, decisamente naturali e anche poco costosi?

Vetri perfettamente puliti ed un uso costante dei rimedi della nonna

Prima di applicare una qualsiasi sostanza è bene sapere che la regola base anti-appannamento è la presenza di vetri puliti, senza segni di unto o polvere.

Una piccola quantità di alcool distribuita su uno straccio pulito è in grado di fare la differenza. Il consiglio è quello di passare il panno con movimenti rotatori.

Un ottimo detergente per sgrassare al meglio i vetri è il comune detersivo per i piatti. E' sufficiente una goccia, da strofinare bene sui vetri, e il gioco è fatto.

Ripuliti a dovere i vetri sono pronti per mettere a frutto il primo rimedio della nonna ovvero quello dell'utilizzo di vecchi fogli di giornale da strofinare con decisione sul vetro.

Il risultato è quello di togliere anche i minimi residui di grasso.

A completare il terzo passaggio è l'uso di un prodotto della terra: naturale e davvero poco costoso.

Si tratta delle patate.

Come procedere è facile. Si taglia il tubero a metà e lo si strofina abbondantemente sul vetro, in modo da rilasciare la maggior quantità di amido, che verrà successivamente asportata grazie ad un panno pulito.

Proteggere la propria auto è una delle regole base del buon guidatore.

Messi a punto i fondamentali per la pulizia dei vetri non dimentichiamo che la stragrande maggioranza dei guidatori, per diminuire il fenomeno dell'appannamento del parabrezza, getta all'interno fiotti di aria calda, oppure abbassa di un centimetro i finestrini anteriori, metodo certo per abbassare in tempi brevi la temperatura nell'abitacolo.

Categoria: Veicoli