Passaggio di proprietà dell’auto: come fare?

Passaggio di proprietà di un’auto: scopri tutto quello che c’è da sapere

Passaggio di proprietà dell’auto: come fare?
Data pubblicazione 2017-08-30

Vuoi comprare un’auto usata? Prima di attivare la trafila e di verificare il costo del passaggio di proprietà dell’auto, è buona norma procedere con qualche controllo preventivo.

In particolare dovrai controllare, attraverso il numero di targa, se il veicolo è esente da ipoteche, fermi amministrativi o altri vincoli.

Per farlo, potrai utilizzare gli archivi del PRA (Pubblico Registro Automobilistico) o accedere alla visura online.

Quanto costa la pratica? L’importo dipende dalla modalità prescelta. Puoi optare per il fai da te, rivolgendoti direttamente al Comune e al PRA, oppure affidare il tutto a un’agenzia di pratiche auto, se vuoi risparmiare tempo e sei disposto a pagare il costo di agenzia.

L’autentica di firma per il passaggio di proprietà

Per effettuare il passaggio di proprietà dell’auto in Comune, è necessario rivolgersi all’Ufficio Anagrafe per autenticare l’atto di vendita. Il venditore dovrà essere munito di documento di identità, certificato di proprietà e marca da bollo.

Il primo step prevede la compilazione del certificato di proprietà: a tale scopo basta utilizzare l’apposito modulo prestampato presente sul retro del certificato stesso.

 Qui andranno riportati i dati dell’acquirente, incluso il codice fiscale. Alla presenza di un ufficiale, bisognerà poi procedere con l’autenticazione della firma presso gli uffici del Comune.

Come fare il passaggio di proprietà all’ACI

Successivamente, bisognerà rendere effettivo il passaggio di proprietà dell’auto all’ACI.

Per completare la pratica è possibile rivolgersi agli uffici provinciali ACI, al PRA o in alternativa a un’agenzia di pratiche auto.

 Il certificato di proprietà, compilato in tutte le sue parti e completo di firma autenticata, dovrà essere trasmesso al Pubblico Registro Automobilistico.

Questo passaggio è necessario affinché il veicolo risulti regolarmente intestato al nuovo proprietario e perché quest’ultimo possa circolare liberamente senza incorrere in sanzioni. La registrazione del veicolo presso gli uffici del PRA deve essere effettuata dall’acquirente entro 60 giorni dall’autenticazione dell’atto di vendita.

Il passaggio di proprietà per autocarri e furgoni

Come funziona il passaggio di proprietà di un autocarro?

Come per l’auto, è necessario esibire il certificato di proprietà e il libretto di circolazione, oltre ai riferimenti e ai documenti dell’acquirente.

Anche in questo caso è prevista la presentazione della marca da bollo. Presso gli uffici del PRA bisognerà completare il modulo per il passaggio di proprietà del furgone o di altro mezzo pesante in questione e aggiornare il libretto di circolazione.

 Il costo del passaggio aumenta in proporzione al peso del mezzo, secondo gli scaglioni previsti.

Categoria: Veicoli