Capitale Rivalutabile

Ecco il significato di Capitale Rivalutabile

Quando si fa riferimento all’espressione capitale rivalutabile si intende far riferimento alla prestazione rispetto alla quale l’ammontare del capitale cresce in funzione di variabili come la gestione separata o l’aliquota o il tasso tecnico anticipato.

Ad esempio quando si sottoscrive una polizza vita, in caso di morte accidentale del soggetto che a sottoscritto la polizza, si ha un aumento delle prestazione secondo scadenze predefinite e a vantaggi di coloro che vengono in essere come eredi del defunto.

La rivalutazione del capitale in questo caso avviene annualmente.

Votato 4,7 / 5 da 101 utenti