Imprenditoria Giovanile: Agevolazioni, Contributi e Fondi

Sei giovane e vuoi diventare imprenditore di te stesso? Ecco come funzionano le agevolazioni, i fondi e i contributi e la normativa a riguardo.

Imprenditoria Giovanile: Agevolazioni, Contributi e Fondi
Data pubblicazione 2017-09-25

Limprenditoria giovanile è ormai per molti la strada scelta per approdare finalmente a un impiego, in un momento in cui la migliore scelta per trovare un lavoro è quella di crearselo.

In queste righe vi spieghiamo quali sono le agevolazioni per l’imprenditoria giovanile del 2017, per far sì che possiate sfruttare al meglio questa opportunità.
Oltre a usufruire di questi vantaggi, però, non dimenticate di stipulare una polizza per la tutela legale se avete in mente di lanciarvi in questa tanto elettrizzante quanto complicata avventura!

A chi rivolgersi

Ottenere dei contributi non è di certo facile per un giovane imprenditore, per questo, oltre ad armarsi di tenacia, è bene essere sempre informati. Il primo passo è quello di rivolgersi a Invitalia, ovvero un’agenzia che, su mandato del Governo, opera nei settori di sviluppo strategici per stimolare la competitività del Paese.
Da prendere in considerazione, poi, è anche Giovane impresa, il portale dedicato all’imprenditoria giovanile con idee e consigli.

Imprenditoria giovanile e agevolazioni fiscali

Che cosa bisogna fare per ottenere un finanziamento?
Ve lo spieghiamo riassumendo quella che è la normativa in materia di finanziamenti rivolta ai giovani imprenditori.
Si parla, più precisamente, di imprenditoria giovanile e fondo perduto, quando si fa riferimento a questi finanziamenti.
Le leggi cui si deve far riferimento sono:

  • La legge 95/95 sui finanziamenti per i giovani che desiderano avviare in proprio un’attività;
  • La legge 263/93 (poi integrata dalla legge 144/99) che prevede finanziamenti a fondo perduto e/o con tassi agevolati per giovani che danno avvio a imprese di servizi;
  • Il DL n. 185 del 21 aprile 2000 a proposito degli “incentivi all’auto-imprenditorialità e all’auto-impiego” (in attuazione del dell’art. 45, comma 1 della Legge 144/99);
  • Il DL n. 29 del 28 maggio 2001 che contiene il regolamento, i criteri e le modalità di concessione degli incentivi a favore dell’imprenditoria giovanile con agevolazioni fiscali.
  • La Legge 95/95, per cui tali benefici, in quanto aiuto di Stato, non sono cumulabile ad altre agevolazioni simili, sebbene a volte sia possibile il cumulo di agevolazioni esclusivamente di tipo fiscale.

A chi spettano tali agevolazioni

I finanziamenti legati a imprenditoria giovanile e agevolazioni connesse sono destinati ai ragazzi tra i 18 e i 35 anni che diano vita a società delle tipologie seguenti:

  • s.a.s
  • s.n.c.
  • s.r.l.
  • s.a.p.a.
  • s.p.a.
  • s.s
  • Cooperative e piccole cooperative.

Le agevolazione per l’imprenditoria giovanile non riguardano le imprese individuali, né le società di fatto, né tantomeno le s.r.l. con un unico socio.

L’ammontare delle agevolazioni per l’imprenditoria giovanile

Le agevolazioni sono finanziamenti a fondo perduto per giovani e a tassi di interesse agevolati. Va precisato che la copertura finanziaria è diversa da regione a regione e che, in ogni caso, non va oltre il 50% del capitale necessario.

Categoria: Tempo Libero