Ini Pec Scopri Che Cos’è

Ecco cos’è e a che serve l’Ini Pec e perché è utile alle imprese

Ini Pec Scopri Che Cos’è
Data pubblicazione 2017-09-22

Ini Pec acronimo di Indice Nazionale degli indirizzi di Posta Elettronica certificata è il sito gestito dal Ministero dello Sviluppo economico in grado di trovare qualsiasi indirizzo Pec attivo nel nostro paese.

La piattaforma, infatti, ha come obiettivo quello di semplificare la comunicazione fra le imprese, i cittadini e la pubblica amministrazione. Lo fa attraverso un sistema intuitivo e di semplice utilizzo anche per chi non naviga spesso in rete.

Non è necessario effettuare alcuna registrazione al portale per accedere alle informazioni disponibili.

Gli indirizzi presenti in Ini Pec sono sicuri ed aggiornati perché provengono direttamente dal Registro delle Imprese a cui tutte le imprese ed i professionisti sono tenuti a registrarsi con un indirizzo e-mail valido.

Il registro delle imprese comunica gli indirizzi registrati al Ministero dello Sviluppo Economico che li gestisce e li rende disponibili in Uni Pec.

Ma forse non tutti sono addetti ai lavori e non tutti sanno cosa sia la Pec. Facciamo quindi un piccolo passo indietro.

La Pec: di cosa si tratta

La Pec è un sistema che consente di inviare messaggi che hanno un valore legale e può essere equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Viene detta anche posta certificata perché il gestore del servizio che invia la mail rilascia al mittente una ricevuta con valore legale dell’avvenuta spedizione.

Utilizzare la Pec consente di evitare lunghe e noiose file negli uffici postali e di “spedire” il messaggio comodamente dalla propria scrivania.

Il servizio è a pagamento. Viene, infatti, concesso in abbonamento dai provider di servizi web.

Il costo, però, è molto accessibile infatti la maggior parte di essi hanno un prezzo inferiore ai 10 €, quindi di poco superiore a quello di una raccomandata.

Chi è iscritto ad un ordine professionale, molto spesso, ha a disposizione un indirizzo gratuito che si presenta in questo modo: nome.cognome@professionepec.it.

Quello che non tutti sanno è che un indirizzo può comunicare solo con un altro indirizzo certificato.
O meglio un indirizzo Pec può inviare mail ad un indirizzo di posta generico mentre il contrario non è consentito al fine di evitare che sulla posta certificata transiti dello spam.

Il messaggio inviato all'indirizzo di posta certificata viene ricevuto dall’interlocutore con indirizzo generico sottoforma di allegato e non come corpo della mail.

Ini Pec. Vediamo come funziona

Ini Pec è un servizio completamente gratuito utilizzabile da imprese, professionisti, pubblica amministrazione e cittadini.

Il database di indirizzi presente in Ini Pec è molto ricco. Contiene, infatti, quasi 1.400.000 professionisti e quasi 5.000.000 di imprese.

Il modo di effettuare la ricerca varia in base alle informazioni che si hanno a disposizione e all’interlocutore che si sta cercando.

Per esempio se si è alla ricerca di un professionista bisogna selezionare la scheda “professionisti”  ed inserire nell’apposito modulo i dati anagrafici, la provincia di appartenenza e la categoria professionale di riferimento.
Ini Pec chiede poi all’utente di inserire il codice captcha nell’apposito campo, dopo di che rende immediatamente disponibile l’indirizzo cercato.

Per Ini Pec Imprese la procedura di ricerca presenta qualche variante. In questo caso è, infatti, necessario inserire la ragione sociale dell’impresa che si sta cercando all’interno del campo “Denominazione”e la provincia di appartenenza della stessa.
In alternativa è possibile inserire il codice fiscale dell’impresa e lasciare vuote tutte le altre caselle di ricerca.

Sia per la Ini Pec Imprese che per la ricerca degli indirizzi dei professionisti è possibile effettuare l’operazione inversa cioè inserire un indirizzo Pec e scoprire a chi appartiene.

Ini Pec Pubblica Amministrazione

Per quanto riguarda Ini Pec Pubblica Amministrazione, il funzionamento del servizio è molto simile a quello delle imprese e dei professionisti.

L’utente, compilando gli appositi campi di testi può cercare l’indirizzo Pec dell’ente della Pubblica Amministrazione di proprio interesse.

Secondo il Dlgs 179/2016 la Pec è l’unico mezzo di comunicazione possibile tra imprese (o professionisti) e Pubblica Amministrazione.

Qualsiasi sia il tipo di comunicazione in atto (invio di documentazione, richiesta di informazioni, istanze) le imprese e la PA devono comunicare obbligatoriamente attraverso un indirizzo di posta certificata.

Non solo posta certificata per le imprese ed i professionisti

Oltre ad aprire una Pec, sono tante le cose a cui un’impresa e un professionista devono pensare come ad esempio quella di sottoscrivere una polizza per lavoratori.
Quest’ultima copre tutti gli eventi causati da un incidente quali morte, invalidità permanente oppure invalidità temporanea.

In caso di morte dell’assicurato o in caso di invalidità permanente questa formula assicurativa aiuta i familiari a far fronte alle spese immediatamente necessarie e agli impegni presi in precedenza come mutui e finanziarie.

Sottoscrivere questa assicurazione è fondamentale se l’unica persona a lavorare in famiglia è l’assicurato e soprattutto se questo è un imprenditore oppure un libero professionista.
Questi ultimi infatti hanno la possibilità di aggiungere la clausola dell’inabilità temporanea che assicura loro di percepire una piccola somma di denaro nei giorni in cui sono costretti all’inattività

 Il valore della copertura varia in base al premio assicurativo stabilito e versato.

Categoria: Generiche