Tutor Fuori Legge: Scopri Quali Sono

Quali sono i tutor fuorilegge

Tutor Fuori Legge: Scopri Quali Sono
  • Ti serve un'Assicurazione Auto?

    Costruisci la Polizza Perfetta per Te!
    Fai un Preventivo »
Data pubblicazione 2018-07-27

Decidiamo di partire per la nostra vacanza al mare ma sappiamo che in autostrada dovremo fare molta attenzione ai sistemi di rilevamento della velocità meglio noti come Tutor. Anzi, Tutor fuori legge.

Abbiamo già parlato dei modelli di autovelox in questo articolo: Tipi di Autovelox: Quali e Quanti Sono

C'è da chiedersi come funzionano e cosa sia successo a questi sistemi che hanno ridotto la percentuale di incidenti del 70%, cifra di tutto rispetto.

Come funzionano i Tutor

Il temutissimo Tutor, ora fuori legge, il cui nome è SICV (Sistema Informativo Controllo Velocità) funziona con un sistema tutto innovativo.

A differenza di autovelox e telelaser, che misurano la velocità di un veicolo in un dato istante, esso calcola la velocità media percorsa tra il punto A ed il punto B (o due portali) che di norma è compresa tra i 10 e i 25 km di lunghezza. Attraversando il portale d'ingresso si viene rilevati da un fascio di sensori fatto di spire magnetiche che categorizzano il nostro veicolo (moto, auto, autocarro ecc.). 

Dopo essere stati “visti” dalle spire, vengono attivate le telecamere installate sul portale e viene fotografata la targa della macchina insieme alla data e l'ora. Queste informazioni vengono registrate da un software e serviranno a una eventuale multa.

Uscendo attraverso il secondo portale, o punto B, le telecamere leggono nuovamente la targa dell'auto, memorizzano le informazioni riguardo al passaggio (ora e data). A questo punto si confrontano i dati rilevati nel punto A con quelli del punto B e viene calcolata la velocità media con la formula che tutti abbiamo studiato a scuola: lunghezza diviso tempo.

Dove si trovano i Tutor?

Per sapere su quali strade trovare il Tutor basta consultare la Mappa dei Tutor disponibile in quanto sistema di tutela e prevenzione degli utenti. È possibile anche servirsi di app dedicate che ci informano riguardo a dove sono posizionate le telecamere per il rilevamento della velocità media. Fermo restando che è meglio non correre e non avere quindi una multa.

Ora che i Tutor sono stati dichiarati fuori legge è lecito aspettarsi che al loro posto vi siano dei sistemi di rilevamento classici come il telelaser e l'autovelox.

Come mai i Tutor sono fuorilegge

Purtroppo, ma non per tutti, il sistema usato dalla società Autostrade per l'Italia era stato già brevettato e depositato dal titolare della Craft srl Romolo Donnini per cui la società dovrà rimuovere e distruggere i tutor fuori legge. Ogni giorno in cui questo non avverrà significherà versare alla Craft srl 500 €.

Ma la Società Autostrade ha provveduto a posizionare dei nuovi tutor dall'occhio implacabile che riducono lo scarto di fotogrammi più di quanto facessero quelli della Craft (4%) che, da fine luglio 2018, saranno un vero flagello per i guidatori più arditi.

Sono appunti sistemi basati sul plate matching che rileverà diversi elementi allo stesso tempo per ricreare una corrispondenza tra le caratteristiche generali dell'auto (come adesivi) e non più della sola targa, che a volte risultava illeggibile e, per questo, scartata.

L'installazione di questo nuovo sistema avverrà plausibilmente nelle tratte dove si trovavano i Tutor fuori legge visto che erano le zone con il maggior numero di incidenti.

Categoria: Veicoli
  • Ti serve un'Assicurazione Auto?

    Costruisci la Polizza Perfetta per Te!
    Fai un Preventivo »