Calcolo Imu Seconda Casa e Formula Calcolo

Aliquote Imu seconda casa e terreni agricoli, ecco cosa sapere

Calcolo Imu Seconda Casa e Formula Calcolo
Data pubblicazione 2017-09-22

Il calcolo Imu seconda casa è un'imposta da versare per immobili di proprietà che non siano adibiti ad abitazione principale.

Il calcolo Imu per seconda casa riferito al 2017 prevede un'aliquota massima dello 0,76%, ma dipende dal Comune in cui si trova l'abitazione stessa che potrà variare l’aliquota di 0,3 punti in più o in meno.
Il calcolo Imu sulla seconda casa inoltre prescinde dalla presenza di una eventuale assicurazione casa stipulata dal proprietario.

Per la calcolare l’aliquota Imu sulla seconda casa è necessario conoscere la  rendita catastale dell'immobile, rivalutare la rendita del 5%, calcolare il valore catastale aumentandolo del 60% e infine calcolare l'imposta lorda con l’aliquota prevista dal Comune.

Per il calcolo Imu sulla seconda casa sono disponibili diversi software online free molto facili ed intuitivi da utilizzare; è sufficiente infatti inserire le informazioni sopra indicate e calcolare così il valore esatto dell'imposta Imu da versare.

Calcolo Imu seconda casa a canone concordato

Grazie alla legge di stabilità del 2016, è stato stabilito che gli immobili locati a canone concordato (il canone concordato è possibile se si risponde ai requisiti della legge 431/1998) l'imposta dell'Imu è ridotta al 75%.
Per tutti gli altri Comuni per i quali non sono stati definiti accordi per il canone concordato si fa riferimento all’Accordo vigente del comune demograficamente omogeneo di minore distanza territoriale anche di altra regione come stabilisce il Decreto ministeriale 14 luglio 2004.

Imu seconda casa in comodato d’uso

Per le abitazioni concesse in comodato d'uso, la legge di stabilità 2016 prevede una riduzione dell'imu del 50% della base imponibile.

Ma bisogna fare attenzione perché il comodato d’uso viene concessa in casi limitati, ossia:

  • si deve essere proprietari di un solo immobile, oppure di 2 immobili;
  • gli immobili devono essere ubicati nello stesso comune e uno dei due deve essere adibito ad abitazione principale del proprietario;
  • l’immobile dato in comodato deve essere utilizzato come abitazione principale;
  • il comodato non deve avvenire tra nonni e

Esenzione dal pagamento Imu

Dal 2014 l'imposta imu per la prima casa non è più dovuta ad eccezione delle abitazioni che appartengono alle categorie catastali A/ 1, A / 8 e A/ 9.
Per quanto riguarda le abitazioni di pregio, come ville e castelli è valida la detrazione di 200 euro.

Risultano esenti dal pagamento Imu anche gli immobili appartenenti a cooperative edilizie, casa coniugale assegnata al coniuge, immobile posseduto da personale appartenente alle Forze armate o forze di Polizia.

Calcolo Imu terreni agricoli

Il calcolo Imu sui terreni agricoli ha subito negli anni diverse modifiche e variazioni.

Nel 2017 è prevista l'esenzione per tutti quei terreni agricoli che risultano essere classificati come montagne o parzialmente montani, ma anche per tutti i terreni posseduti condotti da coltivatori diretti alla previdenza agricola o che si trovano sulle isole minori.
Sono esenti da Imu anche i terreni destinati ad immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva e inusucapibile.

Anche i terreni incolti e non propriamente agricoli rientrano nella categoria di terreni esenti da Imu, in quanto possono essere potenzialmente destinati all'utilizzo agricolo.

Di contro, i proprietari di tutti gli altri terreni che non rientrano nelle categorie sopracitate sono costretti a pagare l'imposta.
Al calcolo Imu sui terreni agricoli va applicata un'aliquota ordinaria delineata dal comune di appartenenza del terreno e una aliquota variabile dal 4,6 per mille al 10,6 per mille.

Categoria: Casa Famiglia