Amazon e le Condizioni dei Lavoratori: Cos’è il Bonus Malattia

Bonus Amazon e condizioni di lavoro: ecco come funziona

Amazon e le Condizioni dei Lavoratori: Cos’è il Bonus Malattia
Data pubblicazione 2017-10-27

Come certamente saprete, Amazon è una delle aziende più prospere al mondo, il colosso dell’e-commerce non teme alcun rivale nel proprio settore e continua ad essere la piattaforma più utilizzata per gli acquisti online da ormai diversi anni.
Dal punto di vista dell’organizzazione aziendale però, le politiche di Amazon hanno spesso fatto discutere l’opinione pubblica e questa nuova rivoluzione, il cosiddetto bonus Amazon non potrà che far scaturire ulteriori polemiche.

Ma cos’è dunque il bonus Amazon?
L’azienda, da quest’anno ha deciso di concedere un premio al team di lavoro interno che si assenta meno al lavoro per motivi di salute concedendo un bonus premio, appunto, che va a rimpinguare lo stipendio dei dipendenti ‘meritevoli’ nell’ordine del 6 – 10 percento.
Le opinioni riguardo al bonus Amazon sono davvero discordanti e la cosa ha creato un discreto polverone.

Un caso che fa discutere

La questione ha fatto storcere non poco il naso sia ai lavoratori che ai sindacati che accusano l’azienda di spingere, attraverso il bonus Amazon, i dipendenti a non assentarsi dal lavoro anche in condizioni di malattia poco gravi, incentivandoli così a non usufruire di un loro diritto che mai dovrebbe essere negato, alla stessa stregua delle ferie.
 Amazon ha risposto giustificando questo premio intendendolo come un incentivo al lavoro in team volto al miglioramento della produzione.
In sostanza, l’azienda con questo bonus avrebbe l’intenzione di promuovere la collaborazione tra colleghi nello stesso team al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati e cementando i rapporti che potrebbero essere ‘minacciati’ da un’assenza.
Il giorno o i giorni di malattia, infatti, se richiesti, andrebbero a ledere tutto il team che non riuscirebbe dunque a svettare tra gli altri nella conquista del premio.

I sindacati e i detrattori, dalla loro, hanno fortemente criticato l’atteggiamento di Amazon che non va, a loro detta, a migliorare le condizioni di lavoro in Italia ma a peggiorarle in quanto potrebbe essere un esempio per molte altre aziende.
Proprio in un momento storico in cui in Italia si discute molto sulla situazione occupazionale con tendenze a diminuire le ore lavorative settimanali per permettere nuove assunzioni, la politica aziendale di Amazon, andando in controtendenza spronando a lavorare di più per ottenere maggiori guadagni, non poteva che creare malumori.

Al contrario di quanto consigliano e grandi aziende, comunque, il consiglio è sempre quello di stipulare un’ottima assicurazione malattie, che possa mettervi al riparo da qualsiasi brutta sorpresa!

Categoria: Salute