Bancoposta, un conto con la solidità del gruppo Poste Italiane

Scopri come funziona e a chi conviene il conto Bancoposta

Bancoposta, un conto con la solidità del gruppo Poste Italiane
Data pubblicazione 2017-08-29

Poste Italiane offre da non pochi anni la possibilità di attivare servizi finanziari una volta di sola competenza delle banche, come il conto Bancoposta.

Presso un qualsiasi ufficio postale, quindi, non si possono solo inviare pacchi, lettere, raccomandate o pagare bollettini postali, ma si può anche usufruire di una serie di prodotti finanziari: dall’apertura di un conto corrente su cui attivare degli investimenti, al trasferimento di denaro a mezzo bonifico postale o tramite assegno, fino ai finanziamenti e ai servizi specifici creati per i privati e le famiglie, i pensionati e le imprese.

La gamma di operazioni effettuabili, la solidità del gruppo Poste Italiane e la capillarità degli uffici sul territorio italiano, rendono la società amministrata da Matteo Del Fante uno dei gruppi più sicuri in Italia con cui fare questo tipo di operazioni economiche.

Cos’è il Conto Bancoposta?

Istituito nel 2000 dall’allora amministratore delegato di Poste Italiane Corrado Passera, il conto Bancoposta è un conto corrente destinato alle sole persone fisiche e funziona esattamente come un conto corrente bancario.

Con il conto Bancoposta, infatti, si possono: custodire i risparmi; prelevare o accreditare denaro sia tramite gli sportelli postali, sia con gli ATM presenti a ogni ufficio di Poste Italiane sia, infine, attraverso i bancomat di una qualsiasi banca; gestire versamenti e pagamenti, per esempio mediante le domiciliazioni delle bollette, l’accredito dello stipendio o ancora tramite bollettini e bonifici.

Per permettere di effettuare le operazioni suddette, in particolare quelle con gli sportelli ATM e bancomat, al conto Bancoposta è spesso associato una carta di debito (meglio noto come bancomat) o una carta di credito e un libretto per gli assegni.

Bancoposta è attivabile presso uno dei 13mila uffici postali in tutta Italia, basta presentarsi agli sportelli muniti di carta d’identità e di codice fiscale e scegliere se attivare un conto mono o cointestato.

L’operazione richiede pochi minuti e l’impiegato fornirà tutti i moduli da firmare, unitamente al libretto degli assegni e alle carte suddette.

Fra i conti Bancoposta si potrà scegliere se attivare il Conto di base o il Conto Bancoposta Più, il secondo è una versione più completa del primo poiché permette l’accesso a prodotti legati a finanziamenti e investimenti.

Per la gestione invece si può scegliere di volta in volta se eseguire le operazioni presso gli sportelli o tramite il PC grazie ai servizi di home banking oppure comodamente con lo smartphone utilizzando l’applicazione Bancoposta.

L’app Bancoposta

È proprio questa una delle ultime novità create da Poste Italiane, per chi ha attivo il conto Bancoposta, l’app permette di poter gestire il conto e le carte a esso connesse in mobilità.

Basta avere uno smartphone, in quanto l’app è gratuita.

La si trova sia su Google Play sia su App Store, una volta scaricata e installata, bisogna abilitare il conto e le carte in app e il gioco è fatto.

Per abilitare il conto e le carte è sufficiente seguire le istruzioni indicate dall’applicazione stessa, una volta fatta l’attivazione si potranno godere di tutti i benefici collegati all’app, come: controllare il saldo e la lista movimenti del conto Bancoposta e delle carte, fra cui le Postepay; pagare i bollettini; effettuare ricariche telefoniche o bonifici; salvare i dati delle operazioni più frequenti; ottenere informazioni sugli sconti Bancoposta e sugli uffici postali più vicini.

Per le operazioni di invio denaro e/o pagamenti, bisogna inserire il codice di sicurezza PosteID - viene generato automaticamente durante il processo di abilitazione di conto e carte in app, è univoco e integrato sul dispositivo su cui è stata scaricata l’applicazione.

Conto Bancoposta click, il conto corrente completamente online

Conto Bancoposta click è stato un servizio fornito per un certo periodo da Poste Italiane che permetteva di attivare il conto corrente online e di gestirlo completamente tramite internet, ma dal 1° gennaio 2016 non è più sottoscrivibile.

Bancoposta click era un vero e proprio conto corrente bancario, gratuito e con servizi a costo zero, anche se non prevedeva alcun tipo di rendimento.

Molto vantaggioso dal punto di vista economico, dato che l’unica spesa era l’imposta statale di 34,20 euro annui (tassa presente su quasi tutti i conti correnti), l’unico difetto consisteva nella commissione di 3,50€ per tutte le operazioni effettuate presso lo sportello.

Per ora, come già detto, il conto non è più attivabile, chi l’aveva sottoscritto a suo tempo può continuare ovviamente a utilizzarlo.

Bancoposta impresa online, il servizio dedicato alle aziende

Il conto Bancoposta, l’app e l’“ei fu” Bancoposta click sono tutti servizi dedicati ai conti correnti dei privati, quindi pensati e fruibili solo da parte delle singole persone fisiche.
Per le aziende invece?

 Il gruppo Poste Italiane ha creato dei prodotti specifici anche per questo tipo di clientela: il servizio Bancoposta impresa online, il remote banking dedicato alle attività professionali, imprenditoriali, no profit e alla pubblica amministrazione.

Proprio come già visto con l’home banking, il conto Bancoposta impresa online permette di controllare saldo e movimenti del conto corrente, disporre pagamenti di bollettini e bonifici, eseguire ricariche Postepay e il tutto comodamente dal proprio pc d’ufficio.

Senza quindi dover fare lunghe attese e file in banca, le aziende possono usufruire di tutti i prodotti bancari online tramite l’area privata di Bancoposta impresa, accessibile quindi da qualsiasi computer.

Categoria: Tempo Libero