Sospensione del Mutuo: Quali i Requisiti Necessari

Quali i requisiti per la sospensione del mutuo nel 2018 e perché stipulare una polizza

Sospensione del Mutuo: Quali i Requisiti Necessari
Data pubblicazione 2018-10-26

Non sono rari purtroppo i casi in cui per chi ha sottoscritto un mutuo sopraggiungano difficoltà gravi e reali che impediscano il pagamento della rata mensile.

Per far fronte a questa eventualità è stato creato un apposito Fondo di solidarietà, che consente a chi versa in difficoltà di fruirne ottenendo la sospensione per 18 mesi del versamento della quota capitale della somma relativa al finanziamento ottenuto.

Chi opta per questa soluzione forzata è però costretto, comunque e in ogni caso, a versare alla banca il corrispettivo della quota interessi.

La sospensione si può ottenere nel caso specifico di acquisto della casa principale e non di un immobile che risulti essere seconda casa.

È inoltre possibile ottenere la sospensione anche in due momenti diversi, a patto che in totale il periodo della sospensione non vada oltre i canonici 18 mesi, e che il mutuatario disponga dei requisiti necessari.

Come funziona la sospensione del mutuo nel 2018, quali le condizioni per ottenerla

Grazie alle agevolazioni fiscali che nascono in seno alla legge di stabilità garantirsi un mutuo per l'acquisto della prima casa è più facile e soprattutto conveniente.

Sulla scia dell’”ecobonus 2018" gli istituti bancari hanno realizzato prodotti specifici riservati all'acquisto della casa così come agli interventi di ristrutturazione.

Nella malaugurata ipotesi dovessero verificarsi problematiche tali da impedire a colui che ha sottoscritto il mutuo di pagare le rate, come detto, è possibile chiedere una sospensione.

A garantirlo è l'intesa sottoscritta dai maggiori operatori del settore, e quindi Ministero dello Sviluppo Economico, l’Associazione Bancaria Italiana (ABI) e le associazioni di categoria.

Possono ottenere la sospensione ad esempio coloro che hanno perso il lavoro o hanno dovuto fare i conti con spese impreviste, si sono visti sospendere o riduzione l’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni, coloro ai quali è stato riconosciuto un handicap grave oppure in seguito ad un evento estremo come la morte,

Riferendoci al 2018 l’ABI ha posticipato la scadenza per inoltrare la richiesta al 31 luglio.

Fra i principali requisiti per accedere alla richiesta di sospensione troviamo un reddito Isee non superiore ai 30.000 euro, ed una consistenza del mutuo per una cifra che non va oltre i 250.000 euro, riservati all’acquisto di un’immobile non di lusso, che viene adibito ad abitazione principale.

Chi ha chiesto la sospensione entro il 31 luglio 2018 può fruire di un'interruzione del pagamento per 12 mesi.

È garantita la richiesta di sospensione del pagamento della quota capitale anche per i mutuatari titolari dei mutui garantiti da ipoteche su immobili adibiti ad abitazione principale.

Polizza mutuo come funziona

Se non sai cosa copre e come funziona l'assicurazione mutuo puoi leggere la nostra pagina dedicata "Assicurazione Mutuo: Preventivi Online ".

A chi sottoscrive un mutuo di norma si consiglia la sottoscrizione di una polizza ad hoc.

In taluni casi la sottoscrizione di una polizza mutuo viene richiesta espressamente dalla banca che ha concesso il mutuo. Sono infatti obbligatorie polizze quali scoppio ed incendio mentre sono facoltative formule quali assicurazioni per perdita del lavoro, per malattia o per morte.

La polizza mutuo protegge l'acquirente della casa nel caso in cui l'immobile venga danneggiato, ma anche la banca laddove il mutuatario non sia più in condizioni di pagare regolarmente le rate dovute.

Categoria: Casa Famiglia