Certificato Medico Online: Come Funziona e Come Richiederlo

Ecco come funziona il sistema di invio telematico del certificato medico

Certificato Medico Online: Come Funziona e Come Richiederlo
Data pubblicazione 2017-11-30

Il sistema di invio telematico è stato messo a punto per monitorare con precisione le assenze dei dipendenti appartenenti al settore pubblico e privato.

E' datata settembre 2011 l'entrata in vigore del nuovo sistema di trasmissione del certificato medico.

Abbandonata la versione cartacea ormai da diversi anni il documento ha assunto le sembianze di un certificato medico online.

Certificato medico online come funziona

Il nuovo sistema vede quali attori principali i medici del Servizio sanitario nazionale, o convenzionati con lo stesso.

Ma il certificato medico online come funziona?

Il medico o la struttura sanitaria all'atto di emissione del certificato deve procedere con l'invio telematico all'Inps, da completarsi il giorno stesso di inizio del periodo di malattia e non in data diversa.

Il sistema che permette l'invio infatti assegna automaticamente, ed in ordine crescente, i numeri di protocollo dei certificati, quindi l'invio di un secondo certificato con una data diversa, non può essere sovrapposto ma viene duplicato, e due date diverse per uno stesso periodo di malattia porterebbero inevitabilmente ad un controllo.

Quindi non sono concesse rettifiche se non per il rientro anticipato sul luogo di lavoro.

Nel caso in cui per un errore si decidesse di voler annullare il certificato lo si può fare entro 24 ore.

In fatto di sanità il comparto assicurativo ha messo sul mercato polizze a favore di chi si ammala, ma anche un'assicurazione medica a tutela dei professionisti di settore.

Trasmissione online dei certificati obbligatoria anche per i dipendenti pubblici

E' obbligatorio l'invio del certificato online anche per i dipendenti pubblici.

Il sistema infatti è stato messo a punto per monitorare con precisione le assenze dei dipendenti appartenenti al settore pubblico e privato, ed è obbligatorio per tutte la categorie di lavoratori, anche per quelli in cui il costo della malattia grava unicamente sul datore di lavoro.

E' concessa la consegna del documento cartaceo solo quando il medico è impossibilitato ad utilizzare il servizio on line oppure nel caso di ricovero ospedaliero, che prevede il rilascio della certificazione cartacea.

Il lavoratore che si assenta in caso di malattia deve semplicemente informare il datore di lavoro,

confermando l'indirizzo esatto presso il quale sarà reperibile. La nuova procedura infatti prevede in linea di massima l'invio del certificato telematico solo all'Inps, se il lavoratore risulta regolarmente assicurato per malattia, e non al datore di lavoro.

Sarà il medico ad occuparsi dell'invio del certificato, dopo aver visitato il paziente e considerata la necessità di godere di un periodo di malattia,  fermo restando che sarà cura del dipendente comunicare al datore di lavoro il numero di protocollo assegnato al certificato.

Categoria: Professioni