Assicurazione RC Auto

Ecco il significato di Assicurazione RC Auto

L’assicurazione di responsabilità civile auto (per semplicità RCA) è l’assicurazione che deve essere sottoscritta dall’automobilista e che da riferimento alla responsabilità civile per i rischi conseguenti agli eventuali danni che possono essere cagionati a persono o cose, con riferimento alla circolazione degli autoveicoli sulla strada.

La responsabilità civile autoveicoli si contrae attraverso la stipulazione di un contratto (assicurativo) con una compagnia di assicurazione autorizzata, la quale a fronte del pagamento del premio da parte dell’assicurativo si impegna a risarcire gli eventuali danni da questo provocati a terzi durante la circolazione del veicolo.

Tuttavia affinché il risarcimento avvenga è indispensabile che il sinistro abbia natura accidentale e involontaria.

Al momento della sottoscrizione del contratto assicurativo le parti stabiliscono un massimale, ossia la somma massima che l’assicurazione provvederà a risarcire in caso di sinistro e che rimarrà tale fino alla durata del contratto.

Laddove i danni cagionati fossero superiori al massimale previsto dal contratto, il soggetto assicurato dovrà provvedere personalmente al risarcimento.

La RC auto è obbligatoria nel nostro ordinamento sulla base della legge n 990 del 1969: sono infatti esentati dalla stipulazione della RC i veicolo che devono essere sottoposti a demolizione o radiazione da parte del registro pubblico automobilistico.

Inoltre a partire dall’ottobre 2015, non è più obbligatorio esporre sul veicolo il cd “tagliando” di assicurazione, rilasciato dalla compagnia insieme al certificato di assicurazione.

Quest’ultimo deve tuttavia essere presentato alle forze dell’ordine in caso di controllo, e pertanto va comunque portato sempre al seguito.

Pertanto, in Italia non è possibile circolare con un veicolo il quale non sia coperto da un’adeguata assicurazione per la responsabilità civile.

A seguito dei numerosi interventi legislativo che si sono susseguiti negli ultimi anni (a partire dal decreto Bersani) la disciplina sulle assicurazione prevede oggi che i contratti assicurativi RC auto non possano superare la durata di 365 giorni e soprattutto è stata abolita la cosiddetta clausola di rinnovo tacito, in virtù della quale se l’assicurato non provvedeva a disdire il contratto entro un certo tempo e con modalità molto complesso l’assicurazione, questa veniva a rinnovarsi automaticamente.

Votato 3,9 / 5 da 113 utenti